blank

02.
Martin Fischer
ex Sindaco di Cortaccia.

Di professione avvocato, appassionato di libri, di storia, di filosofia, di musica e altro.

Visione, empatia, rigore. Quale di queste parole è più vicina al suo modo di essere (stato) Sindaco. 

Sicuramente empatia, chi vuol fare il sindaco deve amare il suo paese. Le visioni sviluppate insieme sono molto importanti perché danno una meta al percorso comune. Il rigore non è mai stato la mia forza.

 

Che significato da a questa frase “Architecture is life”.

L’architettura è un’arte, ma a differenza di un quadro, di una scultura o di una composizione musicale, l’opera architettonica non puo’ esser vista isolata dal territorio nel quale è radicata, anzi deve nascere con il territorio, deve diventarne parte integrante e deve svolgere una ben determinata funzione. Deve vivere e crescere insieme all’ambiente.

 

L’ampliamento della casa di riposo di Cortaccia, firmato Busselli Scherer Architekten, nasce insieme a lei. Che ricordo porta con sé.

Abbiamo riflettuto e discusso a lungo con gli architetti, e con tante altre persone coinvolte, sul migliore ampliamento e sul posizionamento ideale del corpo nuovo. Alle fine abbiamo trovato una soluzione che non solo risolve in modo soddisfacente il problema dello spazio, ma da a tutta la struttura una qualitá nuova, dal punto di vista estetico e funzionale. Sono molto orgoglioso di poter lasciare al mio paese questa infrastruttura come segno della mio periodo di sindaco. Se un giorno dovessi essere ricoverato in questa struttura, potrò godere direttamente dei vantaggi di una pianificazione visionaria e di una realizzazione concreta, precisa e ben riuscita.

 

Qual è il luogo di Cortaccia che ama di più. 
Il “Sitzkofel” un punto panoramico direttamente sopra il paese con una vista mozzafiato sul territorio del comune di Cortaccia e su tutta la bassa Atesina.

 

Se dico architettura la prima immagine che le viene in mente.

Una bellissima professione/vocazione che purtroppo ai nostri tempi ha perso molto del carattere artistico che, secondo me, dovrebbe rimanere inscindibilmente collegato con il concetto di architettura.

 

Architecture Portrait è un progetto che da spazio ai ritratti professionali ed emozionali di chi, con il suo lavoro e con la sua esperienza personale , è entrato ed è entrata a far parte dell’universo progettuale di Busselli Scherer Architekten. Un ritratto semi-serio per raccontare l’architettura attraverso il loro punto di vista.

 

01. 01. 2021